Home > Uncategorized > La forma straordinaria della Messa è “un tesoro prezioso da conservare” e “per il suo uso venerabile e antico” “deve essere conservata con il debito onore”

La forma straordinaria della Messa è “un tesoro prezioso da conservare” e “per il suo uso venerabile e antico” “deve essere conservata con il debito onore”

Vaticano: Messa in latino è tesoro prezioso da conservare

Va conservata con debito onore, Ecclesia Dei vigilerà

Roma, 13 mag. (TMNews)

La forma straordinaria della messa, quella in Latino secondo il rito antico, è “un tesoro prezioso da conservare” e “per il suo uso venerabile e antico” “deve essere conservata con il debito onore”. E’ quanto si legge nell’Istruzione della Pontificia commissione Ecclesia Dei sull’applicazione della lettera apostolica motu proprio Summorum pontificum di Benedetto XVI del 2007, che liberalizzava la messa in latino secondo il rito preconciliare di San Pio V.

Nel documento pubblicato oggi viene ricordato che il Motu Proprio Summorum Pontificum si propone l’obbietivo di “offrire a tutti i fedeli la Liturgia Romana nell’Usus Antiquior, considerata tesoro prezioso da conservare; garantire e assicurare realmente a quanti lo domandano, l’uso della forma extraordinaria, nel presupposto che l’uso della Liturgia Romana in vigore nel 1962 sia una facoltà elargita per il bene dei fedeli e pertanto vada interpretata in un senso favorevole ai fedeli che ne sono i principali destinatari; favorire la riconciliazione in seno alla Chiesa”.

A vigilare sull’osservanza e sull’applicazione delle disposizioni del Motu Proprio sarà la Pontificia Commissione Ecclesia Dei “anche attraverso il potere di decidere dei ricorsi ad essa legittimamente inoltrati”. La Pontificia Commissione avrà anche “il compito di curare l’eventuale edizione dei testi liturgici relativi alla forma extraordinaria del Rito Romano”.

© Copyright TMNews

Annunci
Categorie:Uncategorized
  1. mariateresa
    13 maggio 2011 alle 13:45

    cara, veramente neanche il diavolo ti ferma.è stata una caccia al tesoro trovarti.
    bentrovata.

  2. 13 maggio 2011 alle 14:06

    Ciao carissima, speriamo di poter tornare presto al vecchio blog.
    Google permettendo. Mai avevano fatto, finora, un danno cos’ grande 🙂

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: